LA PISTA CICLOPEDONALE DEL LAGO DI VARESE

Distanza: 27 Km;

Difficoltà: media-facile  a causa di   continui (anche se corti) dislivelli

Fondo: quasi esclusivamente asfalto, con l’eccezione di circa due Km di sterrato pedalabile dopo Cazzago Brabbia;

Tipo di bici: possibilmente con cambi, visti i continui (anche se facili) saliscendi;

Note: per gustare il fascino dei luoghi è meglio evitare i giorni festivi almeno di pomeriggio, in ogni caso la folla si  concentra generalmente alla Schiranna, il Lido di Varese



FOTO

Mappa Percorso

Lago di Comabbio

Raccordo Lago Varese-Comabbio

Home

 

Il percorso proposto, di 27 Km, si snoda esclusivamente sulla pista ciclabile che circonda l’intero perimetro del lago. Da Milano, dopo aver percorso l’autostrada dei Laghi in direzione Varese, uscire seguendo le indicazioni Azzate-Buguggiate. Dopo circa due Km si arriva nei pressi di una grossa rotonda con un’ aereoplano  nel mezzo. Tenere la sinistra e dopo circa 1 Km girare a destra nel parcheggio del supermercato Tigros.

 L’intinerario descritto è in senso orario. Inforcate le bici, dopo qualche centinaio di metri, sulla sinistra è possibile visitare il Santuario della Madonna del Lago. Dopo un paio di Km si giunge in abitato di Bodio Lomnago, da non perdere il porticciolo da cui si gode la bella vista del lago, sovrastato dal gruppo del monte Rosa e dal campo dei Fiori di Varese.

Proseguendo, intersecata una strada , la pista continua sulla sinistra: si consiglia di prendere la strada dirigendosi a destra. Dopo un Km circa si entra nell’antico abitato di Cazzago Brabbia. Sulla destra una ripida discesa conduce al porticciolo, mentre proseguendo dritto dopo qualche metro si incontrano sulla sinistra le interessanti “ghiacciaie” ove nel passato di stivava il ghiaccio invernale per conservare il pesce pescato nei mesi caldi. Si continua quindi la pedalata sino al cimitero del paese dove si rincontra la pista ciclabile precedentemente lasciata.

Dopo 9 km dalla partenza sulla sinistra, in prossimità del  campo sportivo di Cassinetta di Biandronno è possibile imboccare la pista ciclabile di collegamento con il lago di Comabbio raggiungibile in 4,5 km.

 Ancora un paio di km e si giunge al molo di Biandronno, da cui (chiamando il numero indicato su un cartello) ci si imbarca per l’unica isola del lago, denominata Virginia,  nota per il  bar-ristorante ed  il museo palafitticolo. Si riprende a pedalare sino a giungere al lido di Gavirate, nei cui diversi locali è possibile sostare. Siamo così giunti a più di metà del percorso. 

   Ripresa la pista, usciti dall’abitato di Gavirate, con una deviazione a sinistra della pista si può visitare l’interessate e bel chiostro Benedettino del  XII Secolo di Voltorre. Tornati sulla pista principale si prosegue quindi  attraverso Calcinate del Pesce per poi giungere, nei pressi dell’aereoporto di volo a vela, ad un ultimo piccolo tratto di pista (dopo 23 Km dalla partenza) per arrivare alla Schiranna, l’attrezzato lido della città di Varese (da evitare nelle domeniche dei mesi caldi). Dopo circa 4 Km si arriva al punto di partenza

 

Ultimo aggiornamento febbraio 2017

 

info@saltainsella.it     privacy    note legali