ENGADINA IN BICI

PERCORSO CICLABILE DA MALOJA A SANKT MORITZ

  FOTO  Mappa Percorso  Home

 Il percorso in bicicletta proposto  si distende nel cantone dei Grigioni in Svizzera, attraverso uno dei luoghi alpini più affascinanti, conosciuti e visitati.

 L’Engadina, valle dell’Inn, nella parte alta, quella dell’itinerario descritto, ha inizio presso il Passo del Maloja per terminare a Sankt Moritz. E’ un altipiano situato tra i 1600 e 1800 metri di altitudine ove si trovano quattro laghi (Sils, Silvaplana, Champfer e St. Moritz). I panorami sono fantastici mentre i colori, nelle giornate terse d’estate sono intensi e violenti, i classici paesaggi romantici di fine ottocento.

 

 L’Engadina è raggiungibile dall’Italia in auto da Chiavenna (SO), attraverso il Passo del Maloja, oppure in senso opposto da Tirano o Livigno in Valtellina, attraverso il Passo Bernina sino a St. Moritz. E’ anche possibile raggiungere St. Moritz da Tirano con il Trenino Rosso del Bernina (Ferrovia Retica), patrimonio Mondiale UNESCO, informatevi perché non sempre ma a volte è trasportabile anche un limitato numero di biciclette.

 Per nostra comodità abbiamo lasciato l’auto a Maloja e da lì costeggiando i laghi e attraversando caratteristici paesini siamo giunti a St. Moritz nota e cementificata stazione turistica. Il percorso è per lunghi tratti in pista ciclabile sterrata, in altri si attraversano paesi e borghi con pochissimo traffico. In un tratto di circa 1.2 Km all’altezza delle baite di Isola (superato un cancelletto) bisogna scendere e spingere la bici su un ripido sentiero. Attenzione, dopo circa 3 Km. da Maloja non seguire il cartello del percorso in MTB n. 1 che porta a destra su una salita ripidissima sino a 2000 m, continuare diritto sino alle baite del borgo Isola.

 Il ritorno l’abbiamo percorso esattamente sulla stesa strada dell’andata ma il cambio di prospettiva ha mostrato dopo ogni curva un paesaggio nuovo prima non osservato

 La pedalata (almeno il tratto da Maloja a Sils) è impegnativo, richiede quindi un minimo d’allenamento e bici con i cambi MTB o da trekking, non adatto a bimbi troppo piccoli. Da Sils a Sainkt Moritz è ciclabile con qualche ripido ma corto saliscendi.

 E’ inutile ricordare vista l’altitudine di portarsi appresso anche indumenti impermeabili e per il freddo.

 Per ultimo l’itinerario descritto potrebbe venire modificato da decisioni dell’autorità svizzere (per esempio divieti di transito per le bici) a cui è utile conformarsi.


Distanza: 21 Km (solo andata);

Difficoltà: da Maloja a Sils media-diffficile, da Sils a St. Moritz media-facile 

Fondo: asfalto, sterrato, un tratto di circa 1,2 Km di sentiero non pedalabile;

Tipo di bicicletta: tutti i tipi possibilmente con cambi escluse bici da corsa;

Periodo migliore: considerata l'altitudine tra i 1600 e 1800 m. è consigliabile il periodo di piena estate tra 

                                     metà giugno e metà settembre;

Come vestirsi: valgono le considerazioni  di cui sopra, anche in piena estate portarsi indumenti per

                              proteggersi  eventualmente dal freddo ed impermeabili.

Come arrivare: da Milano la via più breve è passare da Chiavenna, quindi prendere per St. Moritz, 

                                appena  superato il passo parcheggiare nel paese di Maloja ove inizia il percorso.

                                Dalla Valtellina e da Livigno percorrere il passo del Bernina sino a St. Moritz iniziare il

                                percorso a ritroso sino a Maloja. E' possibile, previa verifica di disponibilità di posti per le bici,

                                utilizzare il trenino rosso del Bernina (patrimonio UNESCO) da Tirano (SO) sino a St. Moritz. 

Parcheggio: sono tutti a pagamento ma costano poco e a Maloja si può pagare in euro.

Note: carta d'identità (anche per i minori), la patente non permette di espatriare, accertarsi dal proprio   

             assicuratore, circa la copertura assicurativa della propria auto (foglio verde). I prezzi (ad esclusione della

             benzina verde) sono spesso più alti rispetto a quelli italiani.  Per ultimo è bene ricordare che gli svizzeri,

             almeno nel loro paese, sono molto ligi nel rispetto delle regole  e  nel farle rispettare. 



 

 

 

info@saltainsella.it     privacy    note legali